PAOLINA PAGNOZZI (PAOLA)

BIO

Paolina Pagnozzi detta Paola

La ricerca con cui la pittrice Pagnozzi Paolina detta Paola mostra in visione scura il corpo ed il suggestivo vivere in esso, attraverso appunto la complicità ovvia del simbolo naturalistico

Flavio de Gregorio

Nata a Benevento il 7 Marzo del 1977, vive e lavora in via Piano int. C/2 -82017 Pannaramo (BN).Recapiti telefonici e e-mail: 347 8783274 – idra7701@libero.it -www.myspace/paolapagnozzi.

La pittrice Pagnozzi paolina detta Paola ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo statale di Benevento nel 1995. Nel 2007, Paola Pagnozzi consegue la qualifica di Tecnico per l’inserimento lavorativo (Diploma di Qualifica II livello).


Le quotazioni delle sue opere sono le seguenti: 30x40cm- 1200euro; 40x50cm- 1800euro; 50x60cm- 2400euro; 50x70cm- 3000euro; 60x70cm- 4000euro.


La sua carriera artistica inizia ufficialmente nel 2007, partecipando alla “Arte&Motori” di Riccione, curata dalla Galleria di Arte Moderna “Alba” di Ferrara, dove Paolina Pagnozzi partecipa ancora oggi con diverse iniziative artistiche. Partecipa inoltre alla 30ma rassegna d’arte “La Telaccia d’oro”, curata dalla galleria d’arte “La Telaccia”con sede a Torino, che la presenta anche a Sanremo a Villa Ormond, e a Montecarlo, presso il prestigioso hotel “De Paris”.


Una delle sue opere pittoriche è selezionata per il concorso d’arte “Chateaux des Reaux”, in seguito acquistata ed entrata a far parte della collezione privata del Castello della Loira (Francia). A Febbraio del 2009 partecipa alla mostra colletiva “Tendenze Moderne”, svoltasi nei locali della galleria d’arte “Modigliani” di Milano.


A maggio 2009 le sue opere sono esposte alla mostra di Palazzo Venezia di Napoli, in occasione della rassegna culturale promossa dalla Regione Campania “Maggio dei Monumenti”. Nel 2010 la carriera di Pagnozzi Paolina ha una svolta decisiva, il suo talento viene notato dai galleristi della Ward Nasse Gallery di Soho (NY), esponendo opere per l’intero mese di Maggio. I successi delle sue opere non terminano e viene notata da un giurato del “Premio artistico Maurizio Marsolini”, noto arbitro con la passione dell’arte, arrivando in finale ed esponendo presso la nota galleria d’arte “Finanche antichi dipinti” sita in via Margutta (Roma).


Le avversità della vita offrono spunti importanti alla brava pittrice di Benevento Pagnozzi Paolina detta Paola. La sofferenza sui volti ed il progressivo mutamento del tempo, donano alla pittrice la possibilità concreta di sperimentare come sue anche determinate vicissitudini e realtà sognanti appartenenti ad altri che, nella misura straordinaria del bene, ponderano la sequenza lineare ed il condizionato progredire dell’idea atta a raggiungere una solida ed unica consapevolezza terrena. La ricerca con cui la pittrice Pagnozzi Paolina detta Paola mostra in visione scura il corpo ed il suggestivo vivere in esso, attraverso appunto la complicità ovvia del simbolo naturalistico, conquistano la scena e catturano i cardini estetici relativi alla brillante e desiderata metamorfosi oggettiva”(Flavio de Gregorio”

OPERE ESPOSTE

l’arte non si compra e basta ma si vive in tutte le sue espressioni

VIVI L’ ARTE…VIVI D’ARTE