NICOLE MARUCCHI

BIO

Nicole Marucchi

I suoi quadri ingannano la percezione mettendo in contrasto i colori tenui e quasi ovattati con figure aggraziate e incantevoli, ma allo stesso tempo mostruose e grottesche

Nicole Marucchi pittrice, illustratrice e fumettista nasce a Roma nel 1994. L’artista sin da piccola viene stimolata dalla nonna pittrice e scultrice al disegno, ma lei dimostra un suo talento personale innato verso l’espressione figurativa e una precocità rari. Diplomatasi al Liceo Artistico Ripetta di Roma, prosegue gli studi al Dams di Roma e contemporaneamente si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics a Roma dove si diploma dopo aver vinto una borsa di studio al II anno di corso.
Nel 2010 partecipa alla mostra di beneficienza “Arte Etica per l’Arte” Roma Capitale, volta al restauro di un’Opera d’Arte Sacra a Roma.
Nel 2011 espone alla mostra collettiva “Educare con l’Arte- I Diritti Umani” in occasione della XVII Maratona di Roma presso il Palazzo dei Congressi dell’EUR; dove parteciperà nuovamente nel 2013 per la XIX edizione della Maratona Internazionale di Roma, a tema “Contro ogni Discriminazione”.
Sempre nel 2013 presenta una sua illustrazione alla mostra “Il Piccolo Principe” con ospiti gli attori Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco, per un progetto di Roberta Filippi (insegnate di discipline pittoriche dell’artista durante gli anni del liceo) con i Giovani de ‘L’ Altrosguardo’, presso il Teatro Vascello, Roma.
Successivamente partecipa alla mostra collettiva “Esperienze Artistiche” presso il complesso monumentale di palazzo Barberini, Roma anno 2015/2016.
Collabora come disegnatrice per un webcomic, Roma anno 2016/2017.
Espone alla mostra collettiva nel Concept Art Shop “Area Contesa” in via Margutta, 90, Roma anno 2017/2018.
Le sue opere si muovono in un concetto spaziale quasi onirico invitando lo spettatore ad una profonda introspezione. I suoi quadri ingannano la percezione mettendo in contrasto i colori tenui e quasi ovattati con figure aggraziate e incantevoli, ma allo stesso tempo mostruose e grottesche. Un’inumanità sempre in agguato che quietamente aspetta di fuoriuscire. Una visione della realtà odierna che nasconde la sua vera natura dietro una bellezza apparente o la comprensione che anche ciò che può apparire delicato e affabile può liberare una resistenza inscalfibile.

OPERE ESPOSTE

l’arte non si compra e basta ma si vive in tutte le sue espressioni

Di fianco e sopra, due opere di Nicole Marucchi.

VIVI L’ ARTE…VIVI D’ARTE