MAURIZIO ARCHILLETTI

BIO

Antonio Anastasia

Artista cosmopolita, dalla personalità curiosa e ri-cercata, nella sua carriera ha eseguito 21 mostre ed ha realizzato più di 500 Opere

Maurizio Archilletti nasce a Frosinone il 30/06/1947
Lascia la scuola superiore e si arruola nell’Aeronautica Militare per 4 anni.
Con l’avvento dei Beatles e della Swinging London decide di lasciare tutto e gettarsi a ruota libera sulla scia dell’utopia Hippy e della vita Bohemien.

Si trasferisce a Londra nel 1970 e dopo qualche anno di intermezzi nelle esperienze più disparate decide di dare sfogo all’amore innato per la Pittura dedicandovisi a tempo pieno.
Nel 1975 inaugura la sua prima mostra “MESSAGGI” presso l’E.P.T. di Frosinone e negli anni a seguire realizza diverse mostre tra l’Italia e l’Inghilterra, dove la sua “reputazione” continua a crescere con un NON-STILE molto personale e particolare, caratterizzato da una prorompente maestria nel disegno.
Una vivida e controllata immaginazione sfocia in una subconscia ed eclettica scelta di soggetti…..

Tra il 1985e il 1988 Maurizio da vita ad un vero e proprio capolavoro, “LA STORIA DELL’ARTE” ,103 quadri, olio su faesite, misura standard 70x100 con cui presentava la storia dell’arte dalle origine ai giorni nostri.I lavori più significativi degli artisti più rappresentativi della storia della pittura italiana ed internazionale, sono stati riprodotti manualmente ad interpretati con sintetismo ed alta professionalità.
Artista cosmopolita, dalla personalità curiosa e ri-cercata, nella sua carriera ha eseguito 21 mostre ed ha realizzato più di 500 Opere.

Negli ultimi anni si è dedicato con alacrità anche alla scrittura, pubblicando 3 libri di poesie.

Maurizio Archilletti muore in Italia, dove era rientrato dopo 26 anni trascorsi in Inghilterra, in data 12.01.2015.

OPERE ESPOSTE

l’arte non si compra e basta ma si vive in tutte le sue espressioni