FABIO SCHIFINO

BIO

Fabio Schifino

Fabio Schifino, fotografo romano nato nel 1968, inizia la sua carriera fotografica nei primi anni 90, specializzandosi nell’ interazione con popoli d’oriente, in seguito si dedica all’ esplorazione dei paesaggi di Africa e Oceania, e la parte indonesiana di Komodo. In EVO Visio torna in Italia e cattura l’anima di paesaggi nostrani, fissando in ogni scatto luoghi dove il tempo appare sospeso, piccole roccaforti di una fragile memoria, depositari ultimi di culti e tradizioni, superstiti preziosi in un mondo globalizzato.

“Intrappolare un momento del tempo che fugge, e racchiuderlo in un piccolo fotogramma, è per me un raro dono, che mi permette di proteggere la memoria per le generazioni che verranno. La fotografia è per me la macchina del tempo, che mi dà la grande opportunità di fermarlo, osservarlo, amarlo, e… lasciarlo ancora correre”.

Antiche pietre,
sentieri dal corso quasi dimenticato,
paesaggi di luna e montagne,
strade liquide che inventano disegni quieti di vapore

OPERE ESPOSTE

l’arte non si compra e basta ma si vive in tutte le sue espressioni